Dove metti i piedi… L’altra geologia!

Roccia lavorata dai rivoli d'acqua. Formazione: "Calcare di Esino", nei pressi dell'Antimedale - LC -

Roccia lavorata dai rivoli d’acqua. Formazione: “Calcare di Esino”, nei pressi dell’Antimedale – LC –

Se le chiamano “meteore”, le piccole gocce d’acqua che precipitano sul suolo terrestre, ci sarà un motivo. E a volte lo si vede bene.

Scendevo dopo un’arrampicata con un amico. Vedi un po’ che alla sera l’attenzione cala perché si è stanchi. L’autunno riveste di foglie i sentieri, ancora umide della pioggia dei giorni scorsi. Metterò i piedi sulle pietre affioranti – pensavo – così da non scivolare. E tra un salto e l’altro, una roccia e l’altra, chi si fa vedere? Un bel calcare lì ad aspettarmi da chissà quanto, che avrà visto chissà quanti degli altri miei amici e che oggi mi porta il loro saluto. E’ qui da tanto davvero. Le rughe lo dimostrano. Rughe che ne scoprono via via una faccia sempre più pulita, sempre più pura. Sempre più vera.

Peccato svegliarsi la mattina imbronciati, solo per via di alcune gocce di pioggia… Oggi c’era il sole: queste pazienti scolpitrici hanno deciso di riposare. Non passeranno molti altri giorni e l’instancabile opera ricomincerà. E chissà quanti altri capolavori. Chissà dove. Chissà perchè…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...